Con la stampa 3D, è ora possibile realizzare ausili personalizzati per ogni specifica esigenza.

Molto spesso le richieste sono quelle che non trovano risposta nei cataloghi di rivenditori del mercato.

Il percorso alla realizzazione dell’ausilio prevede una prima visita, quasi sempre a domicilio o presso la struttura ospitante l’utente, una valutazione delle potenzialità residue, lo sviluppo del software (dove necessario), la messa in opera della componentistica elettronica, la stampa 3D dell’ausilio.

disegno con grafica 3D di un ausilio

1. Valutazione

La presa in carico della problema inizia con una valutazione, di solito eseguita presso il domicilio o la struttura ospitante l'utente

2. Software

Si progetta il software per la riabilitazione e si testa con l'utente

3. Elettronica

Si realizza tutta la strumentazione elettronica per l'ausilio

4. Stampa 3D

Stampa dell'ausilio

5. Addestramento

Viene insegnato al caregiver l'uso dello strumento. Seguiranno follow-up periodici ed aggiornamenti dove necessario